Cookie-post-alt

E’ tempo di “COOKIE” ! Capiamo cosa sono…

Tutti i siti web che entro il 2 Giugno 2015 non si adegueranno alle norme vigenti in materia di cookie rischiano sanzioni che vanno da €6.000 a €120.000. Chi rischia è il responsabile del trattamento dei dati, cioè il titolare del sito.

Cosa sono i cookie

I cookie sono file di testo che vengono inviati dai siti nei computer dei visitatori. Ci sono tanti tipi di cookie, ma quelli che più inquietano il Garante per la protezione dei dati personali sono i cookie di profilazione.

I cookie di profilazione

Hai presente quando guardi un paio di scarpe su un sito e nei giorni successivi le vedi apparire ovunque?
Significa che quel sito ha inviato al tuo computer un cookie di profilazione grazie al quale l’azienda titolare del sito è in grado di mandarti dei messaggi pubblicitari mirati.

Gli altri cookie

Oltre ai cookie di profilazone ci sono anche altri tipi di cookie:

  • i cookie tecnici migliorano la navigabilità del sito  e consentono la memorizzazione di alcune info, ad es. la lingua che utilizzi,
    i prodotti che hai inserito nel carrello, l’accesso ad aree riservate e il salvataggio di user e password senza doverli inserire ogni volta.
  • i cookie per la misurazione e l’analisi del traffico (analytics)
  • i cookie di terze parti, inviati ad es. dai widget che inseriamo nei nostri siti per collegarli ai social media.

I nuovi obblighi di legge

Dal 2 giugno 2015 sarà obbligatorio informare gli utenti sui cookie che il nostro sito invia.

Se non sono presenti cookie di profilazione sarà sufficiente un avviso ben visibile con link a un’informativa dettagliata sui cookie presenti: tecnici, analitici, di terze parti – con l’indicazione delle parti e della relativa Privacy Policy.

Se invece il nostro sito invia anche cookie di profilazione, ad esempio se facciamo campagne di remarketing, dovremo dare la possibilità
al visitatore di non accettarli deselezonandoli singolarmente.

Dal 2 giugno 2015 non sarà più possibile utilizzare cookie di profilazione senza il consenso preventivo dell’utente, con obbligo di notifica al garante.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *